Warning: Creating default object from empty value in /web/htdocs/luoghi.italianbotanicalheritage.com/home/wp-content/themes/ibtviaggi/inc/setup.php on line 177

Parco Biblioteca degli Alberi

This post is also available in: English (Inglese)

La Biblioteca degli Alberi è un nuovo spazio pubblico, ubicato centralmente in tutto lo sviluppo dell’area di Porta Nuova, è suddiviso in tre zone principali: la più ampia, fra Melchiorre Gioia, Via Pirelli e Via de Castillia; la seconda sull’area di copertura del parcheggio sotterraneo di Piazza Luigi Einaudi; la terza lungo la fascia rettilinea che costeggia Viale della Liberazione fino a Piazza San Gioachimo e il suo sagrato.

Il tema dei percorsi e delle connessioni è uno dei punti cardine del progetto ed è l’elemento di collegamento tra le aree circostanti, gli edifici e i quartieri limitrofi.

Il progetto, dello studio olandese Inside Outside|Petra Blaisse di Amsterdam, reinterpreta in chiave moderna l’idea del “giardino romantico”, con le sue collezioni di alberi, la vegetazione ricca e diversificata e un’ampia gamma di spazi utilizzabili con funzioni diverse: i Percorsi Lineari, che si snodano in tutto il parco con funzione di collegamento, i Campi Irregolari – giardini ornamentali e architettonici, caratterizzati da prati o piccole piazze dagli svariati usi – e le Foreste Circolari, che sono formate da gruppi di alberi a formare spazi di sosta.

All’interno dell’albero sono presenti 500 alberi di 22 specie arboree differenti, 35.000 metri quadri di superficie a prato e quasi 135.000 piante tra siepi, arbusti, rampicanti, piante acquatiche e piante ornamentali dei giardini progettati da Petra Blaisse e da Piet Oudolf.

Tra le specie presenti all’interno del parco ci sono:

1. Cedro della California (Calocedrus decurrens)
2. Agrifoglio giapponese ‘Blondie’ (Ilex crenata)
3. Pioppo bianco (Populus alba)
4. Cedro dell’Atlante ‘Glauca’ (Cedrus atlantica)
5. Pero a foglia di salice (Pyrus salicifolia)
6. Corniolo (Cornus florida ‘Rubra’)
7. Acero rosso ‘October Glory’ (Acer rubrum ‘October Glory’)
8. Gingko ‘Autumn Gold’ (Gingko biloba ‘Autumn Gold’)
9. Betulla bianca (Betula papyrifera)
10. Paulonia (Paulownia tomentosa)
11. Ciliegio di Miyama (Prunus maximowiczii)
12. Quercia rossa (Quercus rubra)
13. Sofora del Giappone (Sophora japonica)
14. Storace americano (Liquidambar styraciflua)
15. Acero grigio (Acer griseum)
16. Melo da fiore (Malus profusion)
17. Cipresso giapponese crestato (Cryptomeria japonica)
18. Platano spagnolo (Platanus hispanica)
19. Quercia scarlatta “Splendens” (Quercus coccinea ‘Splendens’)
20. Carpino bianco (Carpinus betulus)
21. Pioppo nero (Populus nigra)
22. Liriodendro (Liriodendron tulipifera)
23. Pero ‘Chanticleer’ (Pyrus calleryana Chanticleer’)
24. Agrifoglio (Ilex aquifolium)
25. Pino nero (Pinus nigra)
26. Spino di Giuda (Gleditsia triachantos)
27. Cedro del Libano (Cedrus libanii)
28. Acero campestre (Acer campestre)
29. Farnia (Quercus robur)
30. Bagolaro (Celtis australis)

Fonte foto:
https://www.archiportale.com/news/2018/10/architettura/milano-apre-ufficialmente-la-biblioteca-degli-alberi_66683_3.html

This post is also available in: English (Inglese)

Contatti

Via Gaetano de Castillia, 18-20 - 20124 Milano(MI)

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata