Warning: Creating default object from empty value in /web/htdocs/luoghi.italianbotanicalheritage.com/home/wp-content/themes/ibtviaggi/inc/setup.php on line 177

Area Marina Protetta di Porto Cesareo

This post is also available in: English (Inglese)

Il litorale tarantino orientale conserva un piccolo sistema di riserve naturali, tra cui la Palude del Conte e l’Area Marina protetta di Porto Cesareo.

La vegetazione che si trova è costituita da macchia mediterranea evoluta in lecceta (bosco a Quercus ilex), che cambia naturalmente avvicinandosi al fiume Chidro, il più importante del Salento, che ha origine in un profondo cratere subacqueo. La fauna comprende numerosi uccelli, tartarughe di acqua marina e di palude e i delfini. L’Area Marina Protetta di Porto Cesareo, 16.500 ettari circa di superficie, istituita nel 1997, si trova nella parte nord-occidentale del Salento.

E’ suddivisa in tre zone a differente grado di tutela. La prima, “Zona di Riserva Integrale” (Zona A), è totalmente protetta per cui al suo interno è vietato qualsiasi tipo di attività. La “Zona di Riserva Parziale” (Zona B), prevede una tutela limitata: se si dispone di un’autorizzazione del soggetto gestore, è possibile praticare la pesca professionale, la balneazione e attività subacquee. La “Zona di Riserva Generale” (Zona C), svolge una funzione d’unione tra tutte le parti: al suo interno sono consentiti sia l’ancoraggio alle apposite boe sia la pesca sportiva, eccetto quella in apnea.

This post is also available in: English (Inglese)

Contatti

Sede amministrativa: Via C. Albano, S.N. - 73010 Porto Cesareo(LE)

0833 560144

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata