Castello di Montecavallo

Il Castello di Montecavallo, situato a Vigliano Biellese, in provincia di Biella, venne costruito da Filiberto Avogadro di Collobiano intorno al 1830, sui resti di una casaforte appartenente alla famiglia dal 1200. 

Il maniera rappresenta un’importante testimonianza dello stile neogotico in Italia e in particolare del Biellese, all’epoca considerato all’avanguardia, secondo le nuove tendenze architettoniche europee ispirate al Medioevo, che portarono, soprattutto Francia, Germania e Inghilterra, a una rivisitazione del gotico. Filiberto, uomo di idee molto aperte decise di adottarlo per costruire la sua residenza, affidandola all’architetto Alphonse Dupuy, che la riprogettò come un edificio a pianta quadrata, con torri merlate alla quale fu annessa una suggestiva Galleria neogotica che lo univa a una Cappella.
La Galleria è una delle parti più interessanti: incorniciata da una serie di volte ogivali e riceve la luce da grandi portefinestre affacciate su un giardino tipicamente all’italiana. La Cappella, di piccole dimensioni, infonde sensazione di grandezza e di timore, come i canoni gotici richiedevano.
Gli interni del castello furono anch’essi rifatti ed arredati dal Dupuy secondo lo stile dell’epoca; fra questi la Biblioteca, di particolare suggestione.

Il parco
Attorno al Castello si Montecavallo si estendono il giardino formale, con il parterre di bosso, e un parco in stile inglese, caratterizzato da macchie di arbusti e alberi ad alto fusto. È ancora presente la ghiacciaia ottocentesca, dove si conservavano le vivande e che si dice servisse a fornire il ghiaccio all’ospedale di Biella.

Contatti

Via per Chiavazza, 30 - Vigliano Biellese(BI)

348 2351455

http://www.castellodimontecavallo.it/it/storia-castello.htm

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata