Giardino Botanico Alpino Chanousia

Il giardino botanico Chanousia, il più antico d’Italia e di 10000 mq di superficie, sorge in prossimità del confine italo-francese, sul Colle del Piccolo San Bernardo, a 2170 m di altitudine.
La fondazione del giardino risale al 1897 da parte dell’abate valdostano Pierre Chanoux, naturalista appassionato che chiedeva ai turisti e agli alpinisti di non raccogliere troppi fiori dalle montagne; ed è da qui che nasce il giardino alpino, di elevazione spirituale per tutti i visitatori, dove coltivare specie in via di estinzione e ammirare la flora spontanea. Venne distrutto durante la seconda guerra mondiale ed è stato ricostruito soltanto nel 1976 dall’associazione internazione Chanousia.
Il giardino per la maggior parte dell’anno è coperto da neve, fino alla prima metà di Luglio e anche oltre, condizioni climatiche rendono la stagione vegetativa molto breve, e condizionano la scelta delle piante da coltivare.
Quando iniziò la ricostruzione delle collezioni, si cercò di riconoscere quali e quante specie fra quelle coltivate prima dell’abbandono, fossero sopravvissute, nelle aiuole e sui sentieri, ripuliti e sistemati; vennero ripristinate le vecchie aiuole e in seguito costruite di nuove. Nel corso degli anni furono introdotte specie nuove, per lo più raccolte in natura e trapiantate.
Chanousia è dotato di un laboratorio e di un piccolo museo dove sono raccolte le testimonianze storiche del giardino botanico.

COLLEZIONI BOTANICHE

Sono stati ricreati gli ambienti naturali caratteristici di queste zone montane come le roccere silicee, il macerato, il pascolo alpino, la vegetazione dei laghetti alpini.

Il simbolo del giardino è la Campanula thyrsoides, che cresce solo in queste zone.

La vegetazione spontanea è costituita da pascoli rasi e, il limite del bosco da larici (Larix decidua) e abeti rossi (Picea abies).
Negli ambienti realizzati cercando di imitare più possibile l’ambiente alpino, si trovano specie vegetali come la primula irsuta ( Primula hirsuta,) la sassifraga dai due fiori (Saxifraga biflora) e la sassifraga a foglie opposte (Saxifraga oppositifolia). Si trovano ancora il ranuncolo acquatico (Ranunculus aquatilis), l’achillea erba-rotta (Achillea moschata) e la carice ricurva (Carex curvula).

Contatti

Via Marcello Collomb 3 - 11016 La Thuile(AO)

342 8252189

http://www.chanousia.org/

Altre info

A pagamento: intero 3,00 euro, gruppi (min 10 persone) 2,00 euro, bambini (meno di 12 anni) gratuito.

Dai primi di luglio alla terza domenica di settembre, tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 18.00

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata