Warning: Creating default object from empty value in /web/htdocs/luoghi.italianbotanicalheritage.com/home/wp-content/themes/ibtviaggi/inc/setup.php on line 177

I narcisi del Monte Linzone

This post is also available in: English (Inglese)

Il Monte Linzone è una montagna delle Prealpi Bergamasche, alta 1392 metri.  Circondata da boschi, sulla sommità è ricoperta da un ampio prato erboso. Il versante sud domina i paesi di Palazzago ed Almenno San Bartolomeo, mentre il versante nord guarda la Valle Imagna. Nel mese di maggio un mare di narcisi (Narcissus poeticus) ricopre il grande prato sulla cima.

Grazie per l’informazione e per la foto ad Alessia Scaglia, del gruppo pubblico su FB “In Lombardia non c’è il mare ma…”

Un’altra fioritura di narcisi altrettanto straordinaria si puà ammirare nel Parco dell’Antola, nell’entroterra di Genova.

Attenzione, la loro raccolta è rigorosamente vietata.

Narcissus poeticus, endemico in Italia, fiorisce, da marzo a fine maggio, nei nostri prati fertili e freschi tra i 400 e i 1600 metri di altitudine. Profumatissimo, è chiamato “narciso selvatico“, ma anche “narciso dei poeti“, per la grazia dei suoi fiori e per l’essere stato celebrato fin dall’antichità nell’arte, nella letteratura e nella poesia e in tante culture diverse. Più genericamente, viene indicato come “giunchiglia”, in inglese daffodil, appellativi riferiti anche ad altre specie selvatiche europee. Le corolle, solitarie, sorrette da steli alti 15-30 centimetri,  sono composte da sei tepali bianchi, ovali e appuntiti, e da una coroncina alta pochi millimetri, con margini ondulati, gialla alla base e bordata di rosso. Nella cultura greco-romana antica collegato ai miti di Narciso e di Persefone, rappresenta la gioventù eterna. Celebre la poesia a lui dedicata dal poeta romantico inglese William Wordsworth.

This post is also available in: English (Inglese)

Contatti

Roncole (BG)(BG)

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata