Mela Val di Non e la Casa dell'Orso

La Mela della Val di Non, è un brand basato sulla tradizionale coltivazione di mele della valle trentina, che oggi apapre come un vasto frutteto racchiuso fra le DOlomiti del Brenta e la catena delle Maddalene. Un luogo magnifico soprattutto durante il periodo di fioritura, in aprile, e in autunno, sul finire del periodo di raccolta, quando i boschi intorno si colorano di giallo, rosso e arancione.

Le varietà coltivate sono le ‘Golden’, ‘Renetta’ e ‘Red’. La ‘Golden’ presenta colore giallo o verde ed è croccante, succosa e dal gusto leggermente acidulo. La ‘Red’ ha colore rosso, consistenza carnosa e sapore decisamente dolce. Infine la ‘Renetta’: gialla o verde, con polpa croccante o pastosa e di sapore acidulo o dolce a seconda del momento in cui viene consumata.
La raccolta avviene manualmente tra agosto e novembre, poi le mele vengono divise in base al peso e qualità e avviate alla commercializzazione. La Mela della Val di Non si può consumare al naturale, cotta al forno, oppure impiegare nella preparazione di dolci. Nella cucina salata invece può accompagnare preparazioni di maiale .

Ogni anno, nel secondo fine settimana di ottobre, nella valle si svolge Pomaria, la grande festa della mela, durante la quale i visitatori possono raccogliere le mele direttamente dalle piante, imparare a preparare il classico “strudel” e partecipare a vari momenti e iniziative pensate per grandi e bambini. 

E INOLTRE: dalla località Fondo ci si può addentrare nel Canyon Rio Sass, una forra scavata dal torrente che attraversa il paese, allestito con passerelle e scaliante. A Spormaggiore, si può visitare il Centro Visitatori Orso, un percorso protetto che permette l’avvistamento di orsi bruni, e la Casa dell’Orso, museo multmediale che ne spiega e illustra vita e abitudini.

Contatti

Ronzone(TN)

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata