Museo all’aperto di Arte Contemporanea di Ozieri

Il museo all’aperto di Arte Contemporanea di Ozieri nasce da una proposta del professor Enzo Orti che, nel 1995, invitò una ventina di artisti a partecipare alla manifestazione “ La pietra e il ferro”. La lavorazione di trachite rosa e ferro è infatti fortemente legata alla tradizione locale. L’amministrazione locale accolse con grande interesse l’iniziativa, considerandola come un nuovo stimolo intellettuale e una possibilità di far lavorare a stretto contatto artigiani locali e artisti. I luoghi, scelti autonomamente da questi venti artisti, si vanno a legare con un territorio fortemente legato alle antiche tradizioni. La collocazione varia in funzione dell’ispirazione progettuale dell’opera. L’inaugurazione avvenuta il 30 settembre 1995 fu dedicata a Lorenzo Guerrini, celebre scultore italiano. Oggi ritroviamo le opere, ma alcune purtroppo non sono più leggibili o compromesse da atti di vandalismo. Con il passare degli anni è sempre più difficile leggere un segno comune, a causa anche dell’assenza di apposite indicazioni o cartine.
Parteciparono allo svolgimento della manifestazione: Massimo Barzagli, Bizhan Bassiri, Nicola Carrino, Lucilla Catania, Antonio Catelani, Fabrizio Corneli, Vittorio Corsini, Carlo Guaita, Patrizia Guerresi, Antonio Lombardi, Carlo Lorenzetti, Luigi Mainolfi, Vittorio Messina, Nunzio, Enzo orti, Alfredo Pirri, Sergio Ragalzi, Pinuccia Sciola, Giuseppe Spagnulo e Mauro Staccioni.

Contatti

Piazza Pietro Micca, 3 - Ozieri(SS)

079 7851052

http://museo.comune.ozieri.ss.it

Altre info

Dal martedì alla domenica

9:00 - 13:00 e 15:00 - 19:00

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata