Museo del Papiro

 

Il Museo del Papiro, creato e gestito dall’Istituto Internazionale del Papiro, è stato aperto al pubblico nel 1989. Si occupa dello studio, della conservazione e della divulgazione delle testimonianze della cultura del “papiro” e al tempo stesso illustrare le tradizioni legate al territorio siciliano e alle culture del passato.
Secondo un’indagine storica, il papiro (e precisamente nella varietà Cyperus papyrussiculus) nell’antichità era presente in molte zone della Sicilia, introdotto durante la dominazione araba o nel III secolo a.C., dalle quali poi è scomparso quasi sempre in seguito alle opere di bonifica. La stazione lungo il fiume Ciane, in quella che oggi è la Riserva Naturale Fiume Ciane e Saline di Siracusa, e la piccola colonia a Fiumefreddo, in provincia di Catania, sono le uniche superstite di una più ampia presenza nella regione.
Il Museo del Papiro non è solo una esposizione di reperti, bensì un museo vivo, nel quale sipuò assistere alla lavorazione della carta di papiro. Svolge un’attività didattico-scientifica grazie alla quale contribuito alla salvaguardia dei papiri del fiume Ciane e della fonte Aretusa, alla valorizzazione delle tradizioni storiche legate al papiro, agli studi sulle antiche tecniche di manifattura e al restauro conservativo dei documenti papiracei. È inoltre promotore del progetto Restauro Conservativo dei Papiri in Egitto.
Per la completezza dei reperti esposti e per l’attività svolta, è stato inserito nell’elenco dei musei selezionati per il prestigioso European Museum of the Year Award 1995.
Nelle sale del Museo sono esposti: papiri faraonici, ieratici, demotici, greci e copti; papiri prodotti a Siracusa dal XIX secoli; manufatti in papiro come corde, stuoie, recipienti, sandali; barche di papiro provenienti dall’Etiopia e dal lago Ciad; un erbario di papiri raccolti in Africa nei Paesi lungo il Nico, in Israele,e in Sicilia; gli utensili e i materiali per la scrittura (mortai e pestelli, tavolozze, pennelli, colori, adesivi per inchiostri, resine e gommoresine); un’ampia documentazione storica sulle origini del papiro e sulla fabbricazione della carta; decorazioni parietali che raffigurano il papiro.
Il percorso didattico per le scuole può essere completato mediante l’esplicazione di attività manuali nei laboratori didattici opportunamente attrezzati.
L’attività didattica è svolta anche attraverso corsi, di livello universitario, di storia, manifattura e restauro conservativo dei papiri, di egittologia ecc.

Contatti

Via Nizza 14 - Siracusa(SR)

0931 22100

http://www.museodelpapiro.it

Altre info

Aperto tutti i giorni tranne i lunedì, il 25 dicembre e il primo gennaio

Dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 19.00

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata