Parco dei Principi

L’hotel Parco dei Principi sorge su un promontorio a picco sul golfo di Napoli, nel comune di Sant’Agnello, nei pressi di Sorrento. La villa Cortchcow, attualmente annessa al complesso alberghiero, fu costruita nel 1792 dal conte di Siracusa Paolo Leopoldo di Borbone, cugino del re di Napoli, che qui tenne la sua corte, lontano dai fermenti intellettuali e dai grandi tumulti dell’epoca, creando un’oasi di pace e di bellezza, in stile neorinascimentale con sontuosi saloni, scalinate di grande valore artistico, pavimenti e magnifiche stanze,che si affacciano sul mare di fronte al Vesuvio
A lui si deve la costruzione del tempietto dedicato a Venere, quasi al limite del parco: alla fine del Settecento, in questo luogo si trovava un piccolo orto dove il francescano padre Zaccaria curava con sollecitudine una pianticella portata dalle Ande peruviane. Ben presto il frate capì le straordinarie virtù della Erythroxylon coca oggi conosciuta come sostanza base della cocaina e scrisse alcuni libretti sulle sue capacità di produrre estasi ed eterno amore
A quei tempi personaggi potenti, illustri stranieri e tutta la nobiltà napoletana si recavano nel “Poggio Siracusa”dove si tenevano feste, balli, concerti, battute di caccia, incontri musicali e culturali e molto altro, ma dopo la morte del Conte la villa fu abbandonata e poi venduta. Nel 1885 la villa fu acquistata dalla famiglia russa Cortchacow e la villa fu ristrutturata ritrovando l’antico splendore. Con la rivoluzione russa anche la famiglia Cortchacow seguì la sua caduta , ma la villa conserva ancora oggi il loro nome ed è sempre immersa nel suo meraviglioso parco borbonico.

LE PIANTE
Il conte di Siracusa mise a dimora nel parco numerose piante della tradizione mediterranea ma anche rare essenze arboree: lungo il viale delle felci e il viale dei tigli si possono ammirare Osmanthus fragrans, Cocculus laurifolia, Ginkgo biloba, Whashingtonia filifera, Aesculus hippocastanum. Lungo il viale dei Cavalieri, si superano, uno dopo l’altro, alcuni Cinnamonum camphora, varie Jubaea spectabilis e imponenti noline.

Contatti

Via Bernardino Rota, 44 - Sorrento(NA)

081 8784644

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata