Parco Naturale dell’Uccellina

I Monti dell’Uccellina sono un gruppo montuoso lungo la fascia costiera della Maremma grossetana, lambito sul lato occidentale dal Mar Tirreno, e delimitato per la parte restante dalle pianure alluvionali dei fiumi Ombrone e Albegna. Si tratta un’area naturale protetta, compresa all’interno del Parco naturale della Maremma ,e si estende  alla lunga spiaggia sabbiosa di Marina di Albarese; raggiungbile in auto o con navetta, riveste un grande interesse  naturalistico ma anche storico-artistico, poiché contiene numerose torri di avvistamento di epoca romana e l’abbazia di San Rabano. Il litorale è sia di tipo alto e roccioso, con rilievi che arrivano direttamente a picco sul mare e spoglio di vegetazione, che di tipo basso, caratterizzato dalle dune costiere.

Il Parco Naturale dell’Uccellina si percorre a piedi, in bicicletta o a cavallo ed è possibile alloggiare nei numerosi agriturismi della zona.

La vegetazione è tipicamente mediterranea, formata da boschi e macchie, in cui vivono cinghiali, volpi, istrici, gatti selvatici, ricci e, lungo i corsi d’acqua, numerosi uccelli, in gran parte migratori.

Flora
Il complesso collinare montuoso dei Monti dell’Uccellina è in gran parte coperto da boschi di macchia mediterranea, con fillirea (Phillyrea latifolia), corbezzolo (Arbutus unedo), lentisco (Viburnum lentiscus), roverella (Quercus pubescens), orniello (Fraxinus ornus), mentre in aree di macchia limitate, si riscontrano specie come il mirto, il lentisco, l’erica, il corbezzolo, la lavanda e la ginestra dei carbonai (Cytisus scoparius).
La gariga delle colline dell’Uccellina è caratterizzata dalla presenza del rosmarino, dell’erica rosa, del lentisco, del cisto. In primavera, nella gariga a terra rossa, fiorisce una ricca varietà di orchidee selvatiche.

Fauna
La fauna è caratterizzata da mammiferi legati ad ambienti di macchia e boscaglia, come caprioli, cinghiali, istrici, tassi, volpi, ricic, gatti selvatici e la rarissima lontra. Negli ampi spazi delle zone collinari e in quelle pianeggianti verso il mare vengono allevati allo stato brado il bovino maremmano, di mole imponente, con grandi corna e mantello grigio, e il cavallo maremmano.
Tra gli uccelli, durante i cicli migratori in primavera e autunno, si possono vedere numerosi esemplari di trampolieri, anatre, aironi e garzate, e, nell’entroterra falchi pescatori, gruccioni, fenicotteri e bianconi.

Contatti

Grosseto(GR)

0564 407098

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata