Warning: Creating default object from empty value in /web/htdocs/luoghi.italianbotanicalheritage.com/home/wp-content/themes/ibtviaggi/inc/setup.php on line 177

Parco naturale Fanes-Senes-Braies

This post is also available in: English (Inglese)

Il Parco naturale Fanes-Senes-Braies fu creato nel 1980 all’interno di un’area protetta comprendente i comuni di Badia, Dobbiaco, Braies, La Valle, Marebbe e Valdaora. Esteso su una superficie di 25.453 ettari, fa parte delle Rete ecologica europea Natura 2000, che si prefigge la tutela di habitat naturali e seminaturali nonché delle relative specie floristiche e faunistiche presenti.

Al suo interno è racchiuso il tipico paesaggio dolomitico, con presenza di malghe e altipiani diversi fra loro sia per morfologia che per paesaggio. Anche la presenza dei laghi occupa un ruolo rilevante, basti immaginare la bellezza del lago di Braies, che fa da specchio alle pareti rocciose delle Croda del beco, e del lago di Dobbiaco, che rappresenta l’habitat per molte specie d’uccelli acquatici.

Zona caratterizzata da fenomeni di carsismo, presenta rocce “giovani”, con un’età che varia dai 225 ai 190 milioni di anni. Alla dolomia principale si aggiungono il calcare di Dachstein e i calcari grigi risalenti al periodo Giurassico.

FLORA E FAUNA

Boschi misti di aghifoglie, altipiani, pareti rocciose, limpidi corsi d’acqua, alpeggi, ghiaioni scoscesi, ambienti umidi e laghi dominano in queste valli. La superficie boschiva dai 900 ai circa 2000 m. è composta per lo più da fitti boschi di abete rosso (Picea abies). Tra i 2000 e i 2800 metri di altitudine si trovano prati di svariate estensioni, per arrivare sopra i 3000 m. a zone rocciose.
Ricca anche la fauna: si possono incontrare la marmotta, animale simbolo del parco, i caprioli, il cervo, tornato da alcuni decenni; la volpe, il tasso e la faina, che vanno a caccia di notte, per le foreste ed i prati; lo scoiattolo, il francolino di monte ed il gallo cedrone.

SI CONSIGLIA

Si consiglia una visita al parco soprattutto nei mesi che vanno dalla primavera all’autunno, quando colori e profumi si fondono insieme ed i prati e i boschi ospitano le fioriture di meravigliosi fiori. Gli appassionati di montagna, e non solo, possono godere di questo luogo quasi incantato ed immortalarne la bellezza in scatti fotografici incomparabili. Varie le attività sportive praticabili: dalle semplici passeggiate a percorsi e trekking più impegnativi.

This post is also available in: English (Inglese)

Contatti

0474 506120

http://www.provincia.bz.it

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata