Warning: Creating default object from empty value in /web/htdocs/luoghi.italianbotanicalheritage.com/home/wp-content/themes/ibtviaggi/inc/setup.php on line 177

Parco Virgiliano

This post is also available in: English (Inglese)

Il Parco Virgiliano  si trova a Napoli, nel quartiere Posillipo. Da non confondere con il quasi omonimo Parco Vergiliano a Piedigrotta, nel quartiere Chiaia, si affaccia sul meravigloso panorama dei golfi di Napoli e Pozzuoli.

Venne realizzato tra gli anni Venti e Trent, per commemorare i caduti della Grande Guerra, e aperto nel 1931 (anno IX dell’era fascista) con il nome di Parco della Vittoria o della Bellezza, in seguito venne chiamato Parco della Rimembranza, fino a quando, su iniziativa di Guido Della Valle, illustre pedagocista napoleatano, assunse il nome di Virgiliano in onore del poeta latino.

Nel 1936 Pietro Porcinai interevenne con un progetto per la riorganizzazione del verde.

Negli anni Sessanta venne inserito all’interno un impianto sportivo, comprendente un campo da calcio d una pista di atletica, e nel 1975 una cavea per concerti sul versante della Baia di Trentaremi. Dopo un lungo periodo di degrado e incuria, nel 1997 venne iniziata la riqualificazione del parco, in parte seguita dall’architetto Alessandro Tagliolini, che fu poi riaperto nel 2002, con la chiusura alle automobili, che in precedenza avevano libertà di accesso. È stato inoltre identificato come “Il parco letterario”: ispirandosi al tema de “La Napoli del Grand Tour”, vi sono stati inserite cartelloni riportanti brani e pensieri di viaggiatori del Settecento, come ad esempio Goethe, nei punti più panoramici.

Il parco si estende su un’area di circa 92 ettari, a 150 metri sul livello del mare. Vi si accede da viale Virgilio, tramite un’entrata monumentale. È caratterizzato da un sistema di terrazze, con belvederi, dalle quali si possono osservaree isole di Procida, Ischia e Capri, l’isolotto di Nisida, il golfo di Pozzuoli, i quartieri di Agnano, Fuorigrotta, Rione Traiano, Pianura, l’Eremo dei Camaldoli, il golfo di Bacoli ed il promontorio di Capo Miseno, Monte di Procida, il Vesuvio, la costa vesuviana, la Penisola sorrentina, la Baia di Trentaremi con i suoi resti archeologici ed il centro storico di Napoli.

Nel parco sono presenti anche due busti (uno ritraente Simón Bolívar e l’altro Mohandas Gandhi) e dei giochi per bambini.

Tra le piante, tutte specie di tipo mediterraneo, come pini marittimi, lecci, olivi, roveri (Quercus robur), ginestre, agavi, e un fitto sottobosco con piante di mirto, rosmarino e fillirea.

Nota dolente: la manutenzione e la pulizia non adeguate.

This post is also available in: English (Inglese)

Contatti

Entrata Viale Virgilio - Posillipo- Napoli(NA)

+39 081 7953613

http://www.comune.napoli.it

Altre info

Ingresso libero

tutto l'anno

dal 1 maggio al 20 giugno, dalle 7 alle 24. Dal 21 giungo a settembre, dalle 7 alle 23. Dal 1 ottobre a fine aprile, dalle 7 alle 21.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata