Platano di Carpinello

Platanus orientalis L.

L’albero misura 10 metri in altezza e la circonferenza è di circa 2,20 metri.

Appartenente alla famiglia delle Platanaceae il platano orientale è originario del Mediterraneo orientale e dell’Asia occidentale, fino all’Afghanistan.
La corteccia è sottile e chiara e negli esemplari di qualche anno si presenta a squame che rivelano la colorazione sottostante verde. Il fusto presenta delle protuberanze dette “blastomanie” ovvero ammassi di gemme provocate da alterazioni fisiologiche.
In Italia meridionale lo troviamo spontaneo. Dagli anni ’70 il platano è minacciato da una patologia fungina denominata “cancro colorato” contro il quale si sono attuate misure di lotta obbligatoria a livello regionale.
Il platano di Carpinello, chiamato dagli abitanti locali “La Quercia”, faceva parte di un bosco di cedri e magnolie che nella seconda guerra mondiale fu abbattuto per l’approvvigionamento di legname.
Si narra che Anita Garibaldi si riposò all’ombra di questo albero pochi giorni prima della sua morte. Sembra inoltre nel secondo dopoguerra la parte alta dell’albero fu colpita da un fulmine ma il fuoco sprigionato si spense immediatamente.

Contatti

Via Cervese - Forlì(FC)

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata