Roverella di Acerenza

Quercus pubescens Willd.

L’albero misura 15 metri in altezza e la circonferenza è di circa 7,80 metri.
La roverella è un albero originario dell’areale del Mar Nero ed appartiene alla famiglia delle Fagaceae.
Grazie al suo apparato radicale fittonante è molto resistente alla siccità. È una pianta che ama il sole e le alte temperature ma grazie alla rusticità che la contraddistingue resiste bene anche al freddo.
In Italia è presente in tutte le regioni, preferibilmente su terreni calcarei esposti a sud tra i 200 e gli 800 mt di altitudine. In Basilicata è molto diffusa nei terreni agricoli ex seminativi ed è un’essenza tipica dei querceti mesofili e meso-termofili della regione.
Il legno, nonostante sia composto da fibre irregolari che ne rendono difficile la lavorazione, viene utilizzato per la costruzione di attrezzatura agricola, nel settore navale e ferroviario (traversine) ma é anche un ottimo combustibile, grazie alla sua durezza.
In passato le ghiande di roverella venivano destinate alla alimentazione dei maiali oppure utilizzate fresche per fare un tipo di pane.

Contatti

Basilicata - Acerenza (PZ), località Pescarella. - Acerenza(PZ)

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata