Villa I Tatti

This post is also available in: English (Inglese)

Villa i Tatti, oggi sede di The Harvard University Center for Italian Renaissance Studies, è una dimora storica con giardino all’italiana, legata alla memoria di Bernard Berensonu, storico dell’arte e collezionista di antichità Bernard Berenson.
Di origine rinascimentale, la villa passò nelle mani di numerose famiglia fiorentine, fra cui gli Alessandri, fino al 1854, momento in cui  venne acquistata da John Temple Leader, passando poi nel 1906 a Bernard Berenson.
Quest’ultimo la trasformò inun prestigioso centro d’incontro culturale in cui si riunivano i più importanti artisti ed intellettuali della comunità anglosassone a Firenze e i maggiori studiosi della città italiana.
Il giardino all’italiana è posto longitudinalmente rispetto all’asse prospettico della villa, e vi si accede tramite un viale di cipressi (Cupressus sempervirens) e comprende la terrazza panoramica, la limonaia con aiuole bordate di siepi di bosso (Buxus sempervirens e giardini terrazzati. Il viale centrale è pavimentato a mosaico e ornato da obelischi di bosso, costeggiato ai suoi lati da aiuole geometriche. Due statue in fondo al giardino segnalano la piccola scalinata che introduce al boschetto di lecci (Quercus ilex). Sul retro della villa sorge anche un giardino pensile, anch’esso disegnato tramite aiuole delimitate da siepi di bosso potato. Viali alberati  conducono dal giardino formale verso l’aperta compagna, fondendo armoniosamente i due ambienti.

This post is also available in: English (Inglese)

Contatti

Via Vincigliata 26 - Fiesole()

055 603251

Altre info

Il complesso non risulta aperto al pubblico. Trattandosi però di un centro di ricerca sul Rinascimento, è consentita la visita a studiosi, storici e critici d’arte.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata