Ecomuseo della Valle del Bitto di Albaredo

La Valle del Bitto di Albaredo, inserita nel parco regionale delle Orobie Valtellinesi, si estende su una superficie di circa 25 Kmq nel terziere inferiore della Valtellina, alla sinistra orografica dell’Adda. Con la Valgerola costituisce il comprensorio alpino delle Valli del Bitto, nel quale viene prodotto il tipico formaggio grasso d’alpe, a denominazione d’origine protetta.
L’itinerario proposto è percorribile in un’ora e mezza circa. Si parte dalla Porta del Parco, situata nel piccolo centro di Albaredo nelle cui vie si possono ammirare i bellissimi murales che raffigurano i paesaggi, la vita quotidiana e la storia della comunità, per poi proseguire sull’antica via Priula e raggiungere gli edifici rurali adibiti alla produzione del formaggio Bitto. Oltre a ciò, a quota 1.115 m si trova una piazzola per la fabbricazione del carbone da legna ed è possibile ammirare una singolare costruzione, il “bait del lat”, utilizzata sui pascoli per la conservazione del latte. Rimane da segnalare la visita ai resti di una segheria, utilizzata fino ai primi decenni di questo secolo, e ai forni fusori del ferro, collocati al fondo della valle del Bitto, riscoperti solamente nel 1984, risalenti però al 1392.

Contatti

Via Brasa 15 - Albaredo per San Marco(SO)

0342 616444

http://www.vallidelbitto.it

Altre info

Gratuito da maggio ad ottobre su prenotazione, visite guidate

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata