Warning: Creating default object from empty value in /web/htdocs/luoghi.italianbotanicalheritage.com/home/wp-content/themes/ibtviaggi/inc/setup.php on line 177

Faro Punta Imperatore

This post is also available in: English (Inglese)

Il Faro di Punta Imperatore è il faro più grande dell’isola di Ischia ed è situato in una straordinaria vegetazione a picco sul mare, tra Panza e la Baia di Citara. Domina e protegge la spiaggia di Citara con la sua lanterna che lancia il raggio di luce ad una altezza di oltre 160 metri. La lanterna poggia sulla casa a due piani ormai disabitata dal giorno della sua attivazione nel 1884, fino alla fine degli anni trenta quando morì fulminato l’ultimo guardiano. Sua moglie Lucia, ormai vedova con sette figli, chiese alle autorità di prendere l’incarico del marito e così, in un’epoca in cui le pari opportunità erano sconosciute alle donne, Lucia Capuano diventò guardiana del faro in via del tutto eccezionale. La vicenda è diventato uno spettacolo teatrale intitolato “Lucì, voci e volti dal faro“ e interpretato da Luciana De Falco, nipote di Lucia. Per raggiungere il faro di Punta Imperatore si parte dall’abitato di Panza mediante una stradina residenziale che, fra orti e vigne, parracine e ville a picco sul mare, ripercorre un vecchio sentiero di montagna poco agevole per le autovetture e piuttosto faticoso a piedi. La vista è veramente mozzafiato; è possibile osservare il centro esteriore dell’abitato di Forio fino alla chiesetta del Soccorso, nonché le valli e le colline che dal mare giungono fino alla vetta del monte Epomeo; nidi di falchi, cespugli aggrappati allo strapiombo, orchidee selvatiche, corbezzoli (Arbutus unedo), con una visuale che abbraccia l’intero golfo di Gaeta e le isole Pontine.

This post is also available in: English (Inglese)

Contatti

Via Costa - Forio(NA)

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata