Warning: Creating default object from empty value in /web/htdocs/luoghi.italianbotanicalheritage.com/home/wp-content/themes/ibtviaggi/inc/setup.php on line 177

Giardino della Minerva

This post is also available in: English (Inglese)

Il Giardino della Minerva è un orto botanico che si trova nel centro antico di Salerno, a ridosso delle mura occidentali della città medioevale lungo il corso del torrente Fusandola. Durante il Medioevo fu utilizzato come giardino dei semplici a fini didattici per gli studenti della Scuola Medica Salernitana; per tale motivo è ritenuto precursone degli orti botanici intesi nell’accezione moderna del termine. Gli orti risultano di proprietà della famiglia Silvatico fin dal XII secolo, ma nel secondo dopoguerra, l’ultimo proprietario, lo donò all’Asilo di Mendicità; in seguito passò al comune di Salerno. Tra gli elementi architettonici storici presenti, ascrivibili tra il XVII ed il XVIII secolo, il più caratterizzante è la lunga scalea, sottolineata da pilastri a pianta cruciforme, che sorreggono una pergola di legno. La scalea, che collega ed inquadra visivamente i diversi terrazzamenti del giardino, è costruita sulle mura antiche della città e permette un’ampia e privilegiata visione del mare, del centro storico e delle colline. Un complesso sistema di distribuzione dell’acqua, composto da canalizzazioni, vasche e fontane (una per ogni terrazzamento), ha permesso, nei secoli, il mantenimento a coltura degli appezzamenti. La terapeutica medievale salernitana ripresa nei giardini e, di conseguenza, anche gli studi di Botanica medica, si fondano essenzialmente sulla “dottrina dei quattro umori” basata a sua volta sull‘antica “teoria degli elementi”. La malattia, intesa come abbondanza di un umore nei confronti degli altri, deve essere contrastata usando un prodotto di natura opposto all’umore in surplus. Da ciò deriva l‘importanza di classificare i vegetali con lo stesso criterio utilizzato per lo studio degli umori dell’uomo. Le aiuole del primo terrazzamento, già suddivise in quattro spicchi grazie ai due vialetti ortogonali preesistenti, ben si prestano per tale rappresentazione didattica.
Nel giardino sono presenti due esposizioni permanenti: la prima di tegole medievali dipinte ritrovate nel sottotetto di palazzo Capasso (edificio all’interno del giardino) durante i lavori di restauro e una seconda quale rassegna sul disegno botanico medievale. Durante il corso dell’anno, poi, si tengono mostre ed eventi collegati al mondo della Scuola Medica Salernitana, della botanica e dell’ambiente.

Le piante
All’interno del Giardino crescono oltre 200 specie vegetali, anche rare, perlopiùquelle usate nel Medioevo come piante medicamentose, tra cui la leggendaria mandragora, che si riteneva avesse poteri straordinari, la Colocasia esculenta (già citata da Silvatico nel 1300) e il ginseng indiano (Withania somnifera).

This post is also available in: English (Inglese)

Contatti

Vicolo Ferrante Sanseverino, 1 - Salerno(SA)

089 252423

http://www.giardinodellaminerva.it

Altre info

Adulti euro 3.00; ridotto euro 1.50 (gruppi e studenti); gratuito per accompagnatori di gruppi e bambini 0-6

Dal martedì alla domenica

Nei mesi invernali 9:00-13:00; nei mesi estivi 10.00-13.30 e 17.00-20.00

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata