Orto Botanico dell’Università di Bologna

L’Orto Botanico di Bologna si trova in pieno centro e si sviluppa su una superficie di circa 2 ettari a pianta rettangolare che raggiunge le antiche mura cittadine. Fu fondato nel 1568, dopo l’apertura di una delle prime cattedre per l’insegnamento della Botanica. Inizialmente all’interno del Palazzo Pubblico, poi nel 1587, spostato presso Porta S.Stefano, e infine, nel 1803 in un nuovo spazio, situato tra Porta S.Donato e Porta Mascarella, oggi anche sede della Facoltà di Agraria, al quale appartiene. Nel frattempo, fra i direttori dell’Orto vi fu Ulisse Aldovrandi (1522-1605), grande naturalista, botanico ed entomologo italiano, che realizzò un’importante collezione di piante officinali ed esotiche, allora rarissime.

La flora
L’Orto Botanico di Bologna annovera circa 1800 specie e numerosi esemplari arborei monumentali. Nel giardino anteriore sono raccolte piante di provenienza asiatica (Metasequoia glyptostroboides, Cryptomeria japonica, Gingko biloba, Koelreuteria paniculata). Nel giardino posteriore si trovano una collezione di piante officinali (tra cui Ricinus communis, Digitalis purpurea, Atropa belladonna, Datura stramonium, piante quali Melia azedarach, Echinacea purpurea, Mandragora officinarum e Dryopteris filix-mas, la collezione di piante acquatiche italiane ed esotiche, cal collezione di succulente e la collezioni di specie tropicali, con esemplari di Carica papaya, Ananas bracteata, Theobroma cacao.
In una zona a bosco ospita vi sono esemplari monumentali di Platanus occidentalis, Taxodium distichum, Liquidambar styraciflua, Juglans cinerea e Juglans intermedia. Altre zone dell’Orto sono dedicate alla ricostruzione del bosco planiziario tipico della Pianura Padana, con le sue specie tipiche, fra cui Populus alba, Acer campestre, Corylus avellana, ed Euonymus europaeus.

Tra le collezioni ospitate dall’Orto vi è anche quella di piante carnivore, ubicata all’interno di una piccola serra, che si aggiunge alle 4 principali. Sono presenti sarracenie, Dionaea muscipula che si schiude a scatto appena la preda si posa su di essa e Drosera filiformis che cattura la preda tramite un liquido colloso.

Contatti

Via Irnerio, 42 - Bologna(BO)

051 2091325

http://ortobotanicobologna.wordpress.com/

Altre info

Ingresso gratuito

Dal lunedì al sabato.

8.30-15.30; sabato: 8.30 – 13.00

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata