Riserva Naturale delle Sorgenti del fiume Ciane e Saine di Siracusa

(English version below)

A 8 chilometri ad ovest di Siracusa, sulla statale 115 proseguendo per Canicattini Bagni, fino alla Testa della Pisma, immersa tra agrumeti e vigneti, si trova la Riserva Naturale delle Sorgenti del Fiume Ciane e Saline di Siracusa.
Il nome Ciane ha origini greche e richiama il colore verde azzurro delle sue acque (Cyanos). La riserva comprende il corso del fiume, che nasce a Cugno Cardinale e sfocia nel porto grande di Siracusa, e la zona umida delle saline. Istituita dall’assessorato Territorio Ambiente della Regione Siciliana nel 1984,  orientata alla salvaguardia del papiro.
La Riserva occupa 317 ettari circa di ambiente palustre e pianeggiante, caratterizzato da vegetazione palustre e, poco distante, agrumeti, attraversata un itinerario lungo il fiume che si percorre attraversando alcuni ponticelli o navigando direttamente il corso d’acqua.La si può osservare nel suo insieme dal sito archeologico del tempio di Zeus Olimpio, situato in posizione elevata poco distante.

FLORA E FAUNA
La vegetazione lungo le sponde  formata da piante ripariali, tra le quali domina il papiro Cyperus papyrus var. siculus dal quale si estraggono delle fibre naturali per la realizzazione della carta-papiro e che, secondo studi recenti, sarebbe indigeno della Siclia. Gli steli, alti 3-4 metri, sormontati dalle infiorescenze a ciuffo, creano un ambiente africano. Sono presenti inoltre presenti la cannuccia di palude (Phragmites australis), la salcerella (Lythrum salicaria), la menta d’acqua (Mentha aquatica), il crescione d’acqua (Nasturtium officinale,) carici pendule (Carex pendula) e carici di riva (Carex riparia). Frassini, pioppi e salici sono la componente arborea che circondano il papiro.
Nella Riserva sostano molti uccelli migratori quali il cavaliere d’Italia (Himantopus himantopus), la gallinella d’acqua (Gallinula chloropus) e il tarabuso (Lxobrychus minutus) e uccelli acquatici come il fenicottero, l’airone cinerino, l’airone rosso, il germano reale e la marzaiola.

Da vedere:
Museo del Papiro, a Siracusa. Aperto tutti i giorni, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 17.00 alle ore 19.00, tranne il lunedì. Per informazioni: tel. 093122100

Da gustare:
Pasta al sugo di nero di seppia; trote alle erbe di Palazzolo, “ntupateddi” di Noto, mandorle di Avola, miele di Sortino, insalata di arance e cipolla.
Vino: Nero d’Avola.

 

ENGLISH VERSION, thanks to Umberto Mucci, published on www.wetheitalians.com

In Sicily, 8 km west of Syracuse, surrounded by orange trees and vineyards, is the Nature Reserve of Ciane river and Saline of Syracuse. The name Ciane has Greek origins and draws the blue-green color of its waters (Cyanos). The reserve includes the river, which originates in Cugno Cardinale and flows into the great harbor of Syracuse, and the wet area of ​​the salt marshes. Established by the Department of Environment and Territory of the Sicily Region in 1984, the reserve is oriented to the preservation of the papyrus.

The reserve covers 317 hectares of marshland and flat land, characterized by marshy vegetation and citrus groves, crossed by a route running through small bridges or browsing directly on water. The reserve can be observed from the archaeological site of the Temple of Olympian Zeus, located in an elevated position at a short distance.

FLORA AND FAUNA

The vegetation along the banks formed by riparian plants, among which dominates the Cyperus papyrus var siculus, from which are extracted natural fibers for the production of papyrus paper: according to recent studies, it seems that it is indigenous of Sicily. The stems, 3-4 meters high, topped by a tuft inflorescences, create an African environment.

We can also find the common reed (Phragmites australis), the purple loosestrife (Lythrum salicaria), the water mint (Mentha aquatica), watercress (Nasturtium officinale) pendulous sedge (Carex pendula) and sedges shore (Carex riparia). Ash trees, poplars and willows are the kind of tree surrounding the papyrus.

The reserve hosts many migratory birds such as the Italian knight (Himantopus himantopus), the moorhen (Gallinula chloropus) and the bittern (Lxobrychus minutus) and water birds such as the flamingo, the gray heron, purple heron, mallards and teal.

Nature Reserve of Ciane river and Saline of Syracuse.

Contatti

Via Maestranza 33 - Siracusa(SR)

0931 65201

http://www.sentieridautore.it/sentieridautore.it/52.Ciane.html

Altre info

Visitabile tutto l’anno ma impraticabile dopo forti piogge

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata