Fondazione Giorgio Cini

This post is also available in: English (Inglese)

La Fondazione Giorgio Cini venne costituita il 20 aprile 1951 con lo scopo di restaurare l’Isola di San Giorgio Maggiore, gravemente danneggiata da quasi 150 anni di occupazione militare, per reinserirla nella vita di Venezia e farne un centro internazionale di attività culturali. Oltre alla fondazione Cini, dedita ad attività di cultura, ricerca e studio, sull’isola sono presenti due chiostri legati all’esistenza di un antico Monastero: il chiostro dei Cipressi, mirabile esempio di architettura rinascimentale costruito agli inizi del Cinquecento dall’architetto Andrea Buora; e il chiostro Palladiano, ultimato nei primi anni del Seicento su progetto autografo di Andrea Palladio. Alle spalle dei due chiostri è situato il Labirinto Borges, una ricostruzione del giardino-labirinto che l’architetto Randoll Coate progettò in onore di Jorge Luis Borges e del suo Il giardino dei sentieri che si biforcano.
Nel 1952, nel cuore del parco dell’Isola di San Giorgio, gli architetti Vietti e Scattolin, sul modello dei teatri greci e romani, realizzarono il Teatro Verde, un anfiteatro che può ospitare 1166 spettatori, costituito da gradoni di pietra bianca di Vicenza intercalati da spalliere di bosso (Buxus sempervirens), con riferimento ai teatri di verzura che ornavano le ville venete tra il Rinascimento e il Settecento. Dal 1999 al 2003 il Teatro Verde fu dato in gestione alla Biennale di Venezia, per festival di danza internazionali.

This post is also available in: English (Inglese)

Contatti

Isola di San Giorgio Maggiore - Venezia()

041 2710229

http://www.cini.it

Altre info

Intero 10,00 euro; ridotto 8,00 euro (over 65, studenti under 18 e universitari); gratuito per bambini 0-14

Sabato e domenica.

10.00-16.00

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata