Warning: Creating default object from empty value in /web/htdocs/luoghi.italianbotanicalheritage.com/home/wp-content/themes/ibtviaggi/inc/setup.php on line 177

Giardino dei Fontanili

This post is also available in: English (Inglese)

Il Giardino dei Fontanili a Telti, incastonato tra rocce di granito e sughere, è stato realizzato tra l’autunno del 2011 e la primavera del 2012 da Maurizio Usai, giardiniere e architetto di paesaggi d’eccellenza. 
In un’ottica di conservazione del paesaggio originario, Usai ha realizzato interventi puntuali di pulizia e selezione.

L’intervento principale consiste nella deviazione e nell’incanalamento delle acque di un piccolo fiume di montagna che attraversa la proprietà, in una serie di vasche, ognuna dotata di una fontanella in granito. L’acqua scorre lungo tutto il giardino per essere poi raccolta in una vasca a valle, rivestita internamente di granito giallo di San Giacomo, che contribuisce a dare all’acqua un colore e una cangianza particolare. 
Sono numerose le bordure presenti, studiate e realizzate con cura e accostamenti di diverse specie di salvia, gaura, cisto e graminacee. Tra le specie più rilevanti si trovano la Salvia chaemdryoides, l’Aster x frikartii e diverse varietà di agapanto. Un’altra caratteristica di questo giardino è la presenza di numerose varietà di rose (Rosa candida ‘Sally Holmes’, Rosa ‘Clair Matin’, Rosa ‘Mlle Marie van Houtte’). Si può ammirare l’utilizzo di cuscini di Erigeron karviskianus e di Cerastium tomentosum che si ripetono lungo la pavimentazione nei dintorni della casa. Infine, esemplari di Camelia sasangua, ortensie, Viola hederacea e Cyclamen neapolitaneum vanno a completare le diverse bordure presenti.

La realizzazione di tipici muretti a secco, perimetrali della tenuta, è indice del forte legame con il paesaggio sardo. Le pavimentazioni che caratterizzano diversi angoli del giardino sono molto particolari, composte con materiali di recupero come lastricati in basalto e granito grigio e tozzetti di granito. Inoltre, sono stati realizzati dei disegni nella pavimentazione, utilizzando ghiaia sciolta e blocchi di granito, che riprendono i motivi “a pibiones” dei tappeti della tradizione sarda, ulteriore sintomo di un forte legame con la cultura di questa regione.

This post is also available in: English (Inglese)

Contatti

Telti(OT)

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione per fornirti una esperienza di navigazione personalizzata